Ultima modifica: 14 Marzo 2021

Disposizione del Dirigente riguardo allo svolgimento delle attività Didattiche A distanza, dal 15 marzo, al 28 marzo 2021, nel rispetto di quanto stabilito DPCM 2 marzo 2021 e dall’Ordinanza del Ministro della salute 12 marzo 2021

Si pubblica per opportuna conoscenza e norma.

 

 

 

Ministero dell’Istruzione
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE
CREMONA UNO
SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CON INDIRIZZO MUSICALE
Via Gioconda, n. 1 – 26100 CREMONA (CR) – Tel: 0372 28228
E-mail: CRIC82100Q@ISTRUZIONE.IT – PEC: CRIC82100Q@PEC.ISTRUZIONE.IT

 

 

 

 

Prot. n. 1178/C27                                               Cremona, 14 marzo 2021

 

 

 

 

 

⇒ Ai genitori e ai tutori delle alunne e degli alunni delle scuole dell’ infanzia, delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado dipendenti dall’Istituto Comprensivo Cremona Uno 

 

 

⇒ Alle docenti e ai docenti in servizio a qualsiasi titolo presso le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e la scuola secondaria di primo grado dipendenti dall’ Istituto Comprensivo Cremona Uno 

 

 

⇒ Al personale Amministrativo e ausiliario in servizio presso gli Uffici e le scuole dipendenti dall’Istituto Comprensivo Cremona Uno

 

 

 

 

 

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 

 

 

 

 

VISTO il Decreto-Legge 12 marzo 2021, n. 30, recante “Misure urgenti per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e interventi di sostegno per lavoratori con figli minori in didattica a distanza o in quarantena”; 

 

 

VISTO il DPCM 2 marzo 2021, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 23 febbraio 2021, n. 15, recante «Ulteriori disposizioni urgenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», in particolare, l’art. 43 del Capo IV;

 

 

VISTO il Decreto Legge 14 gennaio 2021, n. 2, “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l’anno 2021”,  che proroga al 30 aprile 2021, il termine entro il quale potranno essere adottate o reiterate le misure finalizzate alla prevenzione del contagio ai sensi dei decreti-legge n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19»; 

 

 

VISTO il DPCM  14 gennaio 2021, contenente le disposizioni che si applicano, in sostituzione di quelle del DPCM 3 dicembre 2020, dalla data del 16 gennaio 2021 e sono efficaci fino al 5 marzo 2021, in particolare, l’art. 3, per la regione Lombardia; 

 

 

 

VISTA l’Ordinanza del Ministro della salute del 12 marzo 2021;

 

 

 

VISTA la nota del Ministero dell’ Istruzione – Dipartimento per il sistema Educativo di istruzione e di formazione – Prot. n. 1990, del 5 novembre 2020; 

 

 

 

VISTA la Nota MI n.1934 del 26 ottobre 2020 (Indicazioni operative per lo svolgimento delle attività didattiche nelle scuole del territorio nazionale in materia di Didattica Digitale Integrata); 

 

 

 

VISTE le Linee Guida di cui al Decreto del Ministro dell’istruzione 7 agosto 2020, n. 89; 

 

 

 

VISTO il Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39 (Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata “Adozione delle Linee guida sulla Didattica Digitale Integrata); 

 

 

 

VISTO il Piano di Didattica Digitale Integrata dell’ Istituto; 

 

 

 

 

DISPONE

 

 

 

dal lunedì 15 marzo, a domenica 28 marzo 2021, compresa, 

 

 

 

– per tutte le sezioni delle scuole dell’infanzia e per tutte le classi delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado “Antonio Campi” le attività educative e didattiche vengono svolte al 100% tramite il ricorso alla Didattica A Distanza, con la stessa organizzazione e gli stessi orari già deliberati dagli Organi Collegiali scolastici competenti; 

 

 

 

– le attività didattiche a distanza si svolgono secondo un “palinsesto” definito dagli insegnanti di ciascuna sezione/classe, comunicato formalmente alle famiglie e al Dirigente scolastico, seguendo, di norma, la scansione oraria ordinaria – stessa successione delle materie prevista dal quadro orario- come se le alunne e gli alunni si trovassero a scuola-, per un impegno complessivo di non meno di 12 ore settimanali per la classe prima della scuola primaria; non meno di 17 ore settimanali per le restanti classi della scuola primaria; non meno di 21 h settimanali per le classi della scuola secondaria di primo grado; in esse sono comprese le ore per l’insegnamento della religione cattolica.
Per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria dovranno essere previste attività anche in orario pomeridiano, a partire dalle ore 14:30, non essendo attivo, per gli alunni e per le alunne presenti a scuola, il servizio ristorazione scolastica.
Anche per la scuola secondaria di primo grado, per alleggerire il carico cognitivo della successione delle attività didattiche del mattino, dovranno essere organizzate attività anche il pomeriggio.
Tra un’attività e l’altra, dovrà essere previsto un intervallo di almeno quindici minuti; pertanto, vi dovrà essere una successione di 45 minuti di attività, intervallata da quindici minuti di pausa, ovvero, nel caso di due unità di insegnamento contigue della stessa materia, i docenti potranno decidere, insieme alle ragazze e ai ragazzi,  se effettuare la pausa di 15 minuti tra i due moduli, oppure, accorparli, ottenendo una lezione da 90′, seguita da una pausa di 30′;

 

 

 

– le lezioni individuali di strumento musicale, come pure le attività di musica d’insieme, organizzate per gruppi di strumento, si svolgono tutte con le modalità della Didattica A Distanza, per via telematica, sulla piattaforma “Teams” di Microsoft,  in modalità sincrona (on line), secondo gli orari del palinsesto concordato con le famiglie delle alunne e degli alunni e consegnato alla segreteria dell’ Istituto.
Il personale docente delle classi ad indirizzo musicale è autorizzato a svolgere il proprio servizio in modalità agile, così come previsto dal c. 1 art. 48 capo V del DPCM 2 marzo 2021;

 

 

– resta confermata la possibilità, per casi particolari di alunni disabili, ovvero, con Bisogni Educativi Speciali, in relazione al Piano Educativo Individualizzato o al Piano Didattico Personalizzato, previa formale conferma della proposta da parte della famiglia, di programmare attività in presenza con l’insegnante di sostegno e/o con gli insegnanti titolari del gruppo classe, garantendo, comunque, anche attività on line con la classe intera. La funzione strumentale per le diverseabilità e per l’inclusione, valutati i singoli casi, concorderà con i genitori e con i tutori le modalità organizzative per lo svolgimento delle attività didattiche a distanza, con modalità sincrone, e in presenza; 

 

 

 

– la mancata partecipazione alle attività scolastiche svolte con le modalità della Didattica a Distanza deve essere rilevata a cura delle docenti e dei docenti sul Registro elettronico “Nuvola”; ciò garantirà una puntuale e trasparente comunicazione tra scuola e famiglia; 

 

 

 

– le assenze alle attività didattiche svolte a  distanza, nella scuola secondaria di primo grado, concorreranno al computo delle assenze totali del corrente anno scolastico 2020/2021; 

 

 

 

– le famiglie sono tenute a controllare con attenzione il Registro elettronico, per verificare la partecipazione dei propri figli alle lezioni, le attività da svolgere in maniera asincrona loro assegnate dagli insegnanti ed a giustificare le eventuali assenze, attraverso il modulo on line; 

 

 

 

– l’autorizzazione a svolgere il proprio servizio in modalità agile, al personale che ne abbia fatto richiesta a seguito della necessità documentata di accudire i figli minori, si intende, se presenti le medesime condizioni, automaticamente rinnovata, fino al perdurare della sospensione dell’attività didattica in presenza.

 

 

– i “lavoratori fragili”, con certificazione del medico competente, per i quali siano eventualmente prescritti divieti di prestazioni lavorative in presenza, possono svolgere le proprie attività a distanza, senza obbligo di essere presenti presso la sede di servizio;

 

 

– ai sensi dell’art. 48, capo V,  del DPCM 2 marzo 2021, nei plessi e/o nelle classi dove non siano presenti alunni, i docenti possono svolgere il loro servizio in modalità agile, previa autorizzazione del Dirigente scolastico; 

 

 

– tutte le insegnanti e tutti gli insegnanti in servizio a qualsiasi titolo presso le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e la scuola secondaria di primo grado dipendenti dall’Istituto, ad eccezione di quelli autorizzati a svolgere il loro servizio in modalità agile, prestano servizio in presenza il mattino presso le loro sedi di utilizzazione e in modalità agile il pomeriggio, secondo l’orario settimanale ordinario, senza alcuna riduzione. Nel caso qualche docente non dovesse completare il proprio orario settimanale di lavoro obbligatorio, recupererà le ore non prestate, entro il termine delle attività dell’anno scolastico, esclusivamente, attraverso lo svolgimento di attività didattiche;

 

 

– tutte le attività degli organi collegiali, compresa la programmazione settimanale dei gruppi docenti della scuola primaria, si svolgerà in modalità telematica sincrona sulla piattaforma “Teams” di Microsoft, nei singoli gruppi  classe virtuali; 

 

 

 

 

– tutti gli alunni e tutte le alunne che svolgono attività didattica in presenza, sia della scuola primaria, sia della scuola secondaria di primo  grado “Antonio Campi” dovranno indossare la mascherina chirurgica, per tutto il tempo di permanenza in aula, anche quando sono seduti al banco, salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina; 

 

 

 

 

– tutti gli insegnanti e tutte le insegnanti che svolgono attività didattica in presenza, sia nelle scuole dell’infanzia, sia nelle scuole primarie, sia nelle classi della scuola secondaria di primo  grado “Antonio Campi”, devono indossare la mascherina chirurgica e tutti i DPI per ciascuno di loro prescritti dal piano di valutazione dei rischi, per tutto il tempo di permanenza nel plesso scolastico; 

 

 

 

– l’attività amministrativa dell’ufficio di segreteria sarà organizzata dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, in modo tale da collocare la più alta percentuale possibile di personale in “lavoro agile”, fatta salva l’esigenza di garantire i servizi indifferibili per ciascun settore attraverso la presenza in servizio di almeno una unità di personale.

 

 

 

 

La presente disposizione ha validità da lunedì 15 marzo 2021 e fino a domenica 28 marzo 2021, compresa, con eventuale proroga, sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico.

 

 

 

La presente disposizione viene pubblicata, contestualmente, in area riservata – sezione “Circolari”-, accessibile e visibile al solo personale in servizio presso gli uffici e le scuole dipendenti dell’ Istituto.

 

 

 

È richiesta da parte di tutto il personale in servizio e non la firma obbligatoria on line, per presa visione, avvenuta notifica e per gli adempimenti di competenza, entro il termine perentorio di lunedì 15 marzo marzo 2021

 

 

 

 

 

Il Dirigente scolastico
(Dottor Piergiorgio Poli)
*Piergiorgio Poli
*Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi  e per gli effetti dell’
art 3, comma 2, del decreto legislativo n. 39/93

 

 

 

 

Allegato:

  • Ordinanza Ministro della salute 12 marzo 2021

 

ordinanza_ministro_salute_12_marzo_2021
Titolo: ordinanza_ministro_salute_12_marzo_2021 (0 click)
Etichetta:
Filename: ordinanza_ministro_salute_12_marzo_2021.pdf
Dimensione: 2 MB

 

 

 

 

PP/
Responsabile del procedimento: Dott. Piergiorgio Poli
Addetto al procedimento: Ass. Amm.vo 

Per informazioni rivolgersi al numero 0372 28228
Email: cric82100q@istruzione.it

 

 

 




Continuando ad utilizzare questo sito accetti l'uso dei cookie Maggiori informazion

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi