Ultima modifica: 20 Marzo 2020

Organizzazione uffici e funzionamento dell’Istituto a decorrere dal 23 marzo 2020 e fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19

Pubblicazione disposizione dirigenziale Prot. n. 1151/A1, datata 20 marzo 2020.

 

 

Ministero dell’Istruzione
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE
CREMONA UNO
SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CON INDIRIZZO MUSICALE

Via Gioconda, n. 1 – 26100 CREMONA (CR) – Tel: 0372 28228
E-mail: CRIC82100Q@ISTRUZIONE.IT – PEC: CRIC82100Q@PEC.ISTRUZIONE.IT

 

 

 

Prot. n. 1151/A1                                            Cremona, 20 marzo 2020 

 

 

 

 

⇒A tutto il personale dell’I.C. Cremona Uno

⇒Alle famiglie degli alunni

⇒Al presidente ed ai  membri del Consiglio d’Istituto

⇒All’Utenza

⇒Alla RSU dell’Istituto

e p.c.

⇒All’UST di Cremona

⇒All’USR Lombardia

⇒Al Sindaco del Comune di Cremona

⇒Alle OO.SS provinciali del comparto scuola della Provincia di Cremona

⇒Agli Atti

⇒All’Abo pretorio on line dell’Istituto

⇒Al sito web www.iccremonanuo.it

 

 

 

 

Oggetto: Organizzazione uffici e funzionamento dell’Istituto  a decorrere dal 19 marzo 2020 e fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19, ovvero, fino ad una data antecedente stabilita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro per la Pubblica Amministrazione. 

 

 

 

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

 

VISTO il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologia da Covid-19;

VISTA la Direttiva n. 1/2020 del Ministro della Pubblica Amministrazione, recante prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 nelle pubbliche amministrazioni;

VISTI i DPCM adottati ai sensi dell’art. 3, comma 1, del decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6, in attuazione delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19 e, in particolare, il DPCM 9 marzo 2020, recante misure per il contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale tra le quali la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile 2020 su tutto il territorio nazionale e il DPCM 11 marzo 2020, recante misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, che limita gli spostamenti alle sole indifferibili necessità ed individua la modalità del lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni, al fine di limitare gli spostamenti per il raggiungimento del posto di lavoro per fermare il propagarsi dell’epidemia;

VISTA la Direttiva n. 2/20 del Ministro della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento agli articoli 2 e 3, contenente “Indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19 nelle Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Decreto Legislativo del 30 Marzo 2001 n. 165“;

CONSIDERATO, in particolare, che il punto 2 della suddetta Direttiva prevede che Le amministrazioni, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, svolgono le attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza e le attività indifferibili”, e che “Le amministrazioni, considerato che – sulla base di quanto rappresentato nel successivo punto 3 – la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa è il lavoro agile, limitano la presenza del personale negli uffici ai soli casi in cui la presenza fisica sia indispensabile per lo svolgimento delle predette attività;

VISTA la L. 22 maggio 2017, n. 81, recante “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”, artt. 18-23;

VISTO l’art. 25 del decreto legislativo 30 Marzo 2001, n. 165, che affida ai dirigenti scolastici la competenza organizzativa dell’attività delle istituzioni scolastiche, affinché sia garantito il servizio pubblico di istruzione;

VISTO il Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81– e nello specifico gli artt. 16, 17 e 18, che pongono in capo al datore di lavoro la responsabilità della sicurezza e della salute dei lavoratori;

VISTE le note del Ministero dell’Istruzione n. 278 del 6 marzo 2020, n. 279 dell’8 marzo 2020 e n. 323 del 10 marzo 2020, con le quali vengono impartite alle istituzioni scolastiche disposizioni applicative delle suddette norme e, in particolare, vengono fornite indicazioni sullo svolgimento del lavoro del personale ATA e sull’applicazione dell’istituto del lavoro agile nel periodo di sospensione dell’attività didattica;

VISTO il decreto legge 16 marzo 2020, n. 17, che “istituzionalizza” il lavoro agile nella PA durante l’emergenza da COVID-19;

VISTO il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19“, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 e soprannominato “Cura Italia“, ed in particolare l’art. n. 87 “Misure straordinarie in materia di lavoro agile e di esenzione dal servizio e di procedure concorsuali”;

VISTA la nota n. 868 del 17 marzo 2020 dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona;

TENUTO CONTO, da un lato, della natura di servizio pubblico essenziale attribuita dalle norme al servizio scolastico e, dall’altro, della necessità di minimizzare, in questa fase emergenziale, le presenze fisiche nella sede di lavoro;

VISTO il piano straordinario per il personale ATA disposto dal DSGA ;

TENUTO CONTO che, nel periodo suddetto, deve essere estesa quanto più la modalità di lavoro “agile” del personale amministrativo, riducendo la presenza fisica e prevedendo turni di servizio solo in caso di comprovate necessità di erogazione di servizi essenziali in presenza e, possibilmente, non tutti i giorni;

CONSIDERATA l’emergenza epidemiologica dichiarata sull’intero territorio nazionale e la necessità di tutelare l’interesse prevalente della salute collettiva dei lavoratori;

CONSTATATO che le sole attività indifferibili da rendere in presenza sono le seguenti (sottoscrizione contratti di supplenza, consegna istanze, ritiro certificati in forma cartacea, ritiro posta cartacea, verifica periodica dell’integrità delle strutture, ecc.);

ACCERTATO che dette attività indifferibili possono essere eventualmente garantite attraverso orari e turni di servizio organizzati secondo uno schema di reperibilità;

VISTO l’art. 1256, comma 6, del Codice Civile;

VERIFICATA la necessità di apportare modifiche alle disposizioni già impartite con disposizione Prot. n. 1102/ del 13 marzo 2020, con le quali erano state disposte le modalità di riorganizzazione del lavoro del personale ATA, nonché le modalità di accesso ai plessi dipendenti e alla sede della dirigenza dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno;

VERIFICATO che le attività strettamente funzionali alla gestione amministrativa e alla gestione delle attività di didattica a distanza avviate dai docenti di questa istituzione scolastica non richiedono la necessità della presenza fisica del personale amministrativo nei locali dell’istituto;

NON RAVVISANDO l’esigenza di autorizzare spostamenti del personale dal proprio domicilio per raggiungere il posto di lavoro con mezzo proprio o con i mezzi pubblici, in deroga alle disposizioni contenute nel DPCM 11 marzo 2020;

INFORMATA la Rappresentanza Sindacale Unitaria dei provvedimenti di urgenza da adottare;

 

DISPONE

 

  1. gli Uffici dell’Istituto saranno aperti solo per motivi indifferibili e che comportino necessariamente la presenza in loco di unità di personale amministrativo o di collaboratori

 

  1. Gli uffici continueranno a funzionare regolarmente tramite smart working e concorderanno eventuali servizi erogabili con l’eventuale apertura dell’edificio di via Gioconda, 1, a Cremona, previo appuntamento fissato, tramite posta elettronica o per telefono.

Le esigenze degli utenti verranno ordinariamente soddisfatte a distanza, attraverso comunicazioni e- mail che potranno essere indirizzate in rapporto ai settori di competenza.

 

  1. Tutto il personale appartenente al profilo assistenti amministrativi presterà servizio secondo la modalità del lavoro agile, permanendo al proprio domicilio.

Allo scopo sono state preventivamente raccolte le disponibilità degli appartenenti a tale profilo e la dichiarazione da parte degli stessi di possedere la tecnologia e la connessione necessarie per svolgere attività di lavoro agile, ovvero, è stata fornita in comodato d’uso la strumentazione tecnologica per svolgere il lavoro. Il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi ha provveduto a redigere i piani di lavoro individuali.

L’ impegno orario del personale amministrativo, corrispondente a 36 ore settimanali, è articolato nella fascia oraria giornaliera 8:00- 18:00, dal lunedì, al venerdì.

 

  1. Il personale collaboratore scolastico, la cui attività lavorativa non è oggetto di lavoro agile, ai sensi della nota del Ministero dell’Istruzione 10 marzo 2020, n. 323, resterà a disposizione per le necessità di apertura dei locali scolastici individuate dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi e, se non impegnato nella turnazione, nel periodo dal 23 marzo al 3 aprile 2020 sarà esentato dall’ obbligo del servizio solo dopo aver fruito delle ferie pregresse, ovvero, del recupero delle ore prestate in eccedenza rispetto all’ordinario orario di lavoro settimanale (cosiddetta “banca ore”). Il suddetto periodo, in riferimento alla fattispecie della obbligazione divenuta temporaneamente impossibile di cui all’ art. 1256, comma 2, cc, è equiparato al servizio effettivo, ai fini giuridici ed economici.

 

  1. saranno attivi il sito ufficiale e gli indirizzo di posta elettronica istituzionale;

 

  1. In caso di apertura programmata e concordata, saranno disposti, a cura del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, turni di servizio per i profili irrinunciabili in tale circostanza (assistenti amministrativi e collaboratori scolastici);

 

  1. Al personale che si trovasse a prestare servizio in presenza è fatto obbligo di attenersi rigorosamente alle misure preventive prescritte dagli atti normativi e amministrativi richiamati in premessa (in particolare: distanziamento di almeno 1 metro fra i soggetti, utilizzo della mascherina di protezione, aerazione dei locali, utilizzo delle soluzioni disinfettanti in dotazione), nonché alle procedure previste dagli organi competenti nel caso dovessero risultare interessati da sospetto di stato morboso.

 

  1. La comunicazione con l’utenza è garantita tramite gli account istituzionali di posta:

 

Posta elettronica: cric82100q@istruzione.it

Posta elettronica certificata: cric82100q@pec.istruzione.it

Segreteria: cric82100q@istruzione.it

Dirigente Scolastico: dirigente@iccremonauno.it

Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi: dsga@iccremonauno.it

 

oppure, per urgenze, dalle ore 11:00, alle ore 13:00, dal lunedì, al venerdì, ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO, chiamando il numero telefonico 3296585886.

 

  1. i servizi erogabili solo in presenza, qualora necessari (sottoscrizione contratti di supplenza, consegna istanze, ritiro certificati in forma cartacea, reperimento documentazione, non reperibile da remoto, consultazione di archivi, ecc.), sono garantiti su appuntamento tramite richiesta da inoltrare all’indirizzo di posta elettronica istituzionale cric82100q@istruzione.it;

 

  1. Ie sedi dei plessi scolastici dipendenti dall’ Istituto non saranno accessibili al pubblico;

 

  1. Le attività scolastiche proseguiranno in modalità di didattica a distanza;

 

  1. Il DSGA provvederà ad impartire al personale ATA specifiche disposizioni, affinché:

 

  • gli assistenti amministrativi prestino servizio in modalità agile, fatta salva la partecipazione in presenza secondo turnazione ai sopralluoghi di periodici ed alla apertura al pubblico di seguito indicate;
  • i collaboratori scolastici prestino servizio in presenza secondo turnazione nei giorni di apertura al pubblico e durante i sopralluoghi periodici di cui in seguito,
  • siano effettuati periodici sopralluoghi, di norma, settimanalmente, il mercoledì, per verificare lo stato dei beni e dei locali scolastici, per la consultazione di materiali non disponibili on line e per il disbrigo di pratiche non effettuabili on line, di norma, un giorno alla settimana;
  • la presenza del personale presso la sedi di via Gioconda, 1, a Cremona è limitata alla sola misura necessaria a garantire le attività effettuabili unicamente in presenza, previa assunzione di tutte le misure idonee a prevenire il contagio (distanziamento sociale, misure di igiene personale ).

 

  1. Tutto il personale impegnato in modalità agile compilerà, con cadenza giornaliera, i report predisposti dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi; e parteciperà alle videoconferenze organizzate sempre dallo stesso, secondo la tempistica necessaria e gli orari concordati; 
  2. il dirigente scolastico garantirà la propria presenza, organizzandosi con le modalità previste dalla vigente normativa. Egli assicurerà la piena funzionalità dell’istituzione scolastica a supporto della didattica a distanza e dell’attività amministrativa dell’ufficio coordinata dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, con il quale manterrà un contatto. 

 

 

Gli effetti del presente atto, suscettibili di modifica o revoca in qualsiasi momento, anche in funzione dell’evolversi dell’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno decorrenza dal giorno 23 marzo 2020 e trovano attuazione fino al 3 aprile 2020.

 

La presente disposizione viene notificata al personale ATA tramite pubblicazione in area riservata, sezione Circolari; essa deve essere firmata on line per presa visone, avvenuta notifica e per gli adempimenti di competenza, entro il termine perentorio di lunedì 23 marzo 2020.

 

 

Il Dirigente scolastico
Dottor Piergiorgio Poli
*Piergiorgio Poli
*Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi e per gli effetti dell’art 3, comma 2, del decreto legislativo n. 39/93 

 

 

 

 

PP/sm
Per informazioni: Assistente Amministrativo Signora Stefania Maini
Tel. 0372 28228
Email: segreteriaaffarigenerali@iccremonauno.it

 

 

 

 

 




Continuando ad utilizzare questo sito accetti l'uso dei cookie Maggiori informazion

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi