Ultima modifica: 14 Maggio 2018

Statuto

 

 

 

 

 

 

COMITATO DEI GENITORI

dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno

SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CON INDIRIZZO MUSICALE

Via Gioconda, n. 1 – 26100 CREMONA (CR) – Tel: 0372 28228

e.mail: comitatogenitori@iccremonauno.it

 

 

 

STATUTO

 

 

 

Premessa

 

 

Il Comitato dei Genitori dell’Istituto è una libera Associazione di genitori fondata sul concetto di comunità educante; essa consente la partecipazione dei genitori che, volontariamente, decidono di riunirsi e di collaborare con la Scuola per raggiungere obiettivi comuni.

 

Si basa sull’idea che i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze frequentanti le scuole dell’ Istituto (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) sono una bene comune, e che la promozione della loro formazione e della loro educazione, come persone e come cittadini, è interesse di tutti i genitori che hanno scelto di far frequentare le scuole dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno.

 

La funzione del Comitato dei Genitori è quella di sostenere le attività della Scuola, avendo come finalitàil pieno benessere di tutti gli alunni e di tutte le alunne e dell’intera comunità scolastica, nel rispetto con i principi della Carta Costituzionale.

 

Per questo, il Comitato dei Genitori, pur suddividendosi operativamente in particolari sezioni, in relazione alle specifiche esigenze delle diverse fasi di crescita evolutiva dei bambini e dei ragazzi, si riconosce in u’unica filosofia di intervento: l’assunzione comune di responsabilità di tutti i genitori nei confronti gli alunni dell’ Istituto, che si concretizza in interventi finalizzati a migliorare la qualità degli ambienti, dell’Offerta Formativa, e dei processi educativi.

 

Il Comitato promuove la più ampia e fattiva partecipazione dei genitori incentivando il collegamento tra la Scuola e la più vasta comunità sociale e civile, tra i genitori e gli Organi Collegiali scolastici attraverso la diffusione delle informazioni, la valorizzazione dei momenti di incontro, confronto, dialogo, approfondimento.

 

Per realizzare questi obiettivi, il Comitato dialoga con il dirigente, con il personale docente e non docente dell’Istituto, con le Associazioni culturali e sportive del territorio, con gli Enti Locali, con tutti i membri della società civile che condividono presupposti e finalità esplicitati nel Piano dell’Offerta Formativa dell’ Istituto

 

Il Comitato dei Genitori non persegue fini di lucro, si ispira a principi di pluralismo e democrazia ed è un organo indipendente da ogni organizzazione partitica, movimento politico, confessione religiosa.

 

 

Art. 1 – Formazione

 

Possono far parte del Comitato tutti i genitori e tutori legali degli alunni eletti come rappresentanti nei consigli d Intersezione, di Interclasse e di Classe, nelle Scuole appartenenti all’Istituto Comprensivo Cremona Uno; eletti come Rappresentanti della componente genitori nel Consiglio di Istituto e tutti gli altri genitori e tutori delle alunne e degli alunni che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno.

 

L’adesione si perfeziona compilando e sottoscrivendo l’apposito modulo di accettazione del presente Statuto.

 

L’adesione è gratuita.

 

Il funzionamento del Comitato dei Genitori è disciplinato dalla legge.

 

 

Art. 2 – Finalità e attività del Comitato Genitori

 

Il Comitato dei Genitori è costituto con lo scopo di favorire la partecipazione più ampia dei genitori alle problematiche connesse con la vita scolastica.

 

A tal fine, il Comitato si propone di:

 

  • nel rispetto reciproco dei ruoli, formulare proposte in merito al Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.), da sottoporre al Consiglio di Istituto;
  • interagire con la Dirigenza scolastica e gli Organi Collegiali della scuola;
  • organizzare incontri e dibattiti tra i genitori dell’Istituto sui problemi generali degli alunni, con specifico riferimento a quelli emersi negli Organi Collegiali scolastici;
  • promuovere ed organizzare assemblee generali dei genitori tutte le volte che se ne ravvisi la necessità, con le modalità previste dal Regolamento interno dell’Istituto;
  • ricercare e mantenere rapporti con i Comitati Genitori di altre scuole;
  • organizzare iniziative complementari ed integrative alle attività didattiche ordinarie;
  • pianificare autonomamente conferenze, incontri ed iniziative di formazione per e tra i genitori;
  • collaborare, d’intesa con l’Ente Locale proprietario, a mantenere e/o a rendere gli ambienti scolastici pienamente fruibili, piacevoli esteticamente, in condizioni di piena sicurezza;

 

-mettere a disposizione delle scuole dell’Istituto competenze professionali, finalizzate a realizzare progetti ed attività scolastiche ed extrascolastiche;

  • intervenire a sostegno delle attrezzature e dei sussidi didattici in dotazione ai plessi scolastici;
  • gestire particolari momenti della vita della scuola: manifestazioni ricreative e sportive, mostre, concorsi, …;
  • promuovere libere raccolte finalizzate a reperire i fondi per finanziare specifiche attività proposte dal Comitato stesso o progetti concordati con la Dirigenza

 

 

Art. 3 – ORGANI RAPPRESENTATIVI: COMPOSIZIONE E COMPITI

 

 

  1. DIRETTIVO

 

ll Direttivo e composto da:

  • Presidente;
  • Vicepresidente;
  • Segretario;
  • Tesoriere;
  • un Referente per ciascuno dei plessi che costituiscono l’Istituto. Il Direttivo ha il compito di:
  • elaborare e proporre all’Assemblea il programma e gli obiettivi del Comitato;
  • rendere esecutive le decisioni del Comitato dei Genitori;
  • rendere note le spese sostenute e le donazioni ricevute; la loro destinazione e il loro impegno;
  • sottoporre all’Assemblea proposte di modifiche del Regolamento;
  • svolgere la funzione di coordinamento delle attività/necessità dei singoli plessi, anche attraverso la raccolta di informazioni provenienti dalle varie dì scuole;
  • proporre al Presidente l’ordine del giorno delle

 

Per deliberare sulle proprie attività, il Direttivo delibera a maggioranza relativa dei presenti per alzata di mano.

 

Il direttivo si riunisce su convocazione del Presidente o su richiesta di almeno la metà dei membri. Si riunisce almeno una volta ogni 3 mesi e qualora se ne ravvisi la necessità.

 

  1. PRESIDENTE

 

Il Presidente ha il compito di:

 

  • predisporre l’ordine del giorno, convocare, presiedere e coordinare le assemblee del Comitato assicurandone il regolare svolgimento;
  • presiedere le riunioni del direttivo e delle Assemblee;
  • rappresentare il Comitato dei Genitori nei confronti dei genitori, degli altri organi collegiali dellascuola, del Dirigente Scolastico, dei Comitati Genitori di altre scuole, del Comune, degli altriEnti Locali e nelle manifestazioni ufficiali;
  • nominare il Segretario per la redazione dei verbali delle Assemblee e del Comitato;
  • firmare tutti i documenti emessi dal

 

Nelle riunioni del direttivo e nelle assemblee del Comitato il suo voto ha valore doppio nel caso di parità di voti.

 

 

  1. VICE PRESIDENTE

 

Il Vice – presidente ha il compito di:

 

  • coadiuvare il Presidente in tutte le sue funzioni;
  • sostituire il Presidente in tutte le attribuzioni previste dal presente regolamento, in caso di impedimento dello stesso

 

 

  1. SEGRETARIO

 

Il Segretario ha il compito di:

 

  • redigere e  consegnare  alla  segreteria dell’ Istituto  le convocazioni delle assemblee e delle riunioni del Direttivo;
  • redigere il verbale degli incontri del Direttivo e delle assemblee;
  • conservare e rendere disponibili ai membri del Comitato gli atti relativi alla vita del Comitato stesso (verbali, fatture, ).

 

 

  1. TESORIERE

 

Il Tesoriere ha il compito di:

 

  • custodire i fondi; procedere al versamento degli stessi su un apposito conto corrente aperto presso un Istituto Bancario
  • depositare, congiuntamente al Presidente, oppure, nel caso di suo impedimento, al Vice- Presidente, la propria firma per l’attuazione dei prelievi e dei versamenti, anche con firma disgiunta, dei fondi che si sono resi disponibili al Comitato;
  • predisporre e presentare al Direttivo, ed in seguito all’Assemblea del Comitato, il resoconto della gestione finanziaria il cui periodo temporale è quello dell’anno

 

 

  1. REFERENTE DI PLESSO

 

Il Referente ha il compito di:

 

  • tenere i rapporti con i Rappresentanti di classe e i genitori del proprio plesso;

-riportare in Direttivo tutte le eventuali segnalazioni inerenti il proprio plesso e per le quali sia necessario un intervento coordinato del Comitato;

  • partecipare, tramite votazione, alle decisioni del

 

 

Art. 4 – Nomina degli organi e durata in carica

 

Nel corso della prima assemblea, il Comitato dei Genitori elegge al suo interno e a maggioranza, il Presidente, che ne assume la rappresentanza verso terzi ed il coordinamento e, con votazione separata, il Vice-Presidente.

 

Viene eletto il membro del Comitato dei Genitori che alla prima votazione avrà la maggioranza relativa delle preferenze espresse (a parità di voti ottenuti sarà nominato il genitore più anziano di età).

 

Il Presidente nomina:

 

  • il Segretario;
  • il Tesoriere;
  • i Referenti di

 

Il Direttivo, composto da Presidente, Vice presidente, Segretario, Tesoriere e Referenti di plesso, resta in carica per un triennio e, comunque, fino all’insediamento del nuovo.

 

I membri del Direttivo decadono nel momenti in cui:

  • non abbiano più figli frequentanti le scuole dell’Istituto:
  • presentino dimissioni volontarie dalla carica al direttivo e non siano accolte dallo stesso;
  • non partecipino per più di tre incontri alle riunioni del Direttivo, senza giustificato

 

In caso di decadenza di un membro del Direttivo, si provvederà a nuova elezione, ovvero, designazione.

 

 

Art. 5 – L’Assemblea del Comitato dei Genitori

 

L’Assemblea del Comitato dei Genitori rappresenta il momento democratico di confronto e di proposta.

 

Si tiene preferibilmente presso i locali della scuola, previa autorizzazione con richiesta scritta a firma del Presidente del Comitato, con almeno tre giorni di preavviso, indirizzata al Dirigente Scolastico e contenente l’ordine del giorno.

 

L’avviso, con allegato l’ordine del giorno, viene diffuso attraverso il sito web dell’Istituto www.iccremounauno.it.

 

L’Assemblea del Comitato Genitori viene convocata dal Segretario del Comitato stesso o qualora il Comitato riceva una richiesta scritta di almeno 15 genitori.

 

In assemblea non si possono trattare casi personali.

 

L’Assemblea del Comitato dei Genitori si ritiene valida qualunque sia il numero dei presenti, purché siano state rispettate le norme di convocazione.

 

Le deliberazioni saranno approvate pubblicamente, per alzata di mano, a maggioranza assoluta (metà più uno dei presenti).

 

Ogni seduta dell’assemblea verrà verbalizzata dal Segretario del Comitato dei Genitori ed il verbale pubblicato nel sito web.

 

All’assemblea, se invitato dal Comitato dei Genitori, può partecipare chiunque, con diritto di parola, ma non di voto.

 

 

Art. 6 – Gestione assemblee

 

Le Assemblee Generali sono di norma convocate all’inizio e in chiusura dell’anno scolastico e ogni qualvolta se ne presenti la necessità.

 

Possono essere convocate Assemblee straordinarie dal Presidente o su richiesta motivata di almeno 1/4 dei genitori che aderiscono al Comitato Genitori.

 

Tutti i membri effettivi del comitato, così come previsto all’art. 1, partecipano all’Assemblea con diritto di parola e di voto.

 

Il Presidente si riserva di consentire il diritto di parola a eventuali terzi presenti all’Assemblea o invitati a partecipare alla stessa dal Comitato.

 

Ogni Assemblea sarà valida, qualsiasi sia il numero dei partecipanti alla stessa, per deliberare sui temi dell’Ordine del Giorno, a prescindere dal numero dei presenti.

 

 

Art. 7 – Deliberazioni del Direttivo e dell’Assemblea generale del Comitato genitori

 

Per ritenersi definitive le deliberazioni del Direttivo non necessitano di altra approvazione e sono rese note a tutti i genitori attraverso la pubblicazione nel sito web dell’Istituto Comprensivo.

 

Per ritenersi valide e definitive le deliberazioni dell’Assemblea generale del Comitato dei genitori dovranno ricevere la maggioranza assoluta, la metà più uno, dei votanti presenti all’Assemblea, a prescindere dal numero dei presenti.

 

 

Art. 8 – Costituzione e funzione dei Gruppi di Lavoro

 

Il Direttivo del Comitato dei Genitori può costituire i Gruppi di Lavoro coordinandone le attività in funzione delle necessità della comunità scolastica.

 

Possono far parte dei Gruppi di Lavoro tutti i genitori o tutori degli alunni e delle alunne regolarmente iscritti alle scuole dell’Istituto.

 

La partecipazione ai Gruppi di Lavoro può essere diretta, con la partecipazione a riunioni, o indiretta, qualora i genitori mettano a disposizione dei Gruppi di Lavoro le proprie conoscenze, competenze, ed esperienze, offrendo la propria disponibilità a fornire consulenze su specifiche materie.

 

I Gruppi di Lavoro, nell’ambito della delega ricevuta, hanno il dovere, attraverso il proprio coordinatore, di informare il Direttivo sull’andamento e/o sui risultati delle loro attività svolte.

 

 

Art. 9 Risorse Economiche

 

Il Comitato dei Genitori trae le risorse economiche per il suo funzionamento e per lo svolgimento delle sue attività da:

 

  • erogazioni liberali di associati e terzi;
  • entrate derivanti da iniziative promozionali e, comunque, da ogni entrata compatibile con le finalità

 

In nessun caso i proventi di attività possono essere suddivisi tra gli associati, neanche in forme indirette, ed eventuali avanzi di gestione devono essere consegnati al nuovo Comitato dei Genitori entrante.

 

Le decisioni relative a spese, investimenti e gestione dei fondi, comprese le modalità di deposito,vengono assunte dal Comitato a maggioranza assoluta dei presenti, fatto salvo l’obbligo di rendicontare la situazione economica a fine anno scolastico, oppure, a richiesta di almeno quindici (15) genitori.

 

Le entrate potranno essere affidate in contanti al Tesoriere o ad uno o più membri del Comitato selezionati a seconda del Progetto da realizzare oppure depositate su un conto corrente intestato al Comitato sul quale hanno la firma disgiunta il Tesoriere, il Presidente, il Vice-Presidente.

 

La gestione economica viene tenuta separata per ogni singolo plesso, relativamente ad iniziative da realizzare presso una singola scuola; per le iniziative comuni agli otto plessi dell’ Istituto la gestione economica confluisce complessivamente senza alcuna distinzione in un’unica gestione.

 

In ogni caso sarà redatto un unico rendiconto.

 

 

Art. 10 – Pubblicazione degli atti

 

Le convocazioni e i verbali delle assemblee sono resi noti a tutti i genitori tramite la pubblicazione nel sito web dell’Istituto Comprensivo www.iccremonauno.it.

 

Il Segretario è tenuto a conservare in forma cartacea e elettronica copia dei verbali delle riunione  e a renderli disponibili, a richiesta, ai membri del Comitato dei genitori secondo le norme che tutelano la privacy.

 

Art. 11 – Modifiche del Regolamento

 

Il presente Statuto può essere modificato e/o integrato dall’assemblea del Comitato dei Genitori su proposta del Direttivo o di almeno quindici (15) membri del Comitato, purché l’argomento sia all’ordinedel giorno con specificazione del nuovo testo proposto.

 

Dette modifiche ed integrazioni, per essere approvate, dovranno riportare il voto favorevole, espresso pubblicamente per alzata di mano, a maggioranza assoluta dei votanti presenti.

 

 

Art. 12 – Norme finali

 

Il presente Statuto viene trasmesso al Collegio Docenti, al Consiglio di Istituto, al Dirigente Scolastico e all’Agenzia delle Entrate di Cremona.

 

Lo Statuto viene pubblicato nel sito web dell’Istituto Comprensivo www.iccremonauno.it.

 

Per quanto non espressamente stabilito dal presente Statuto si fa riferimento alle norme del Codice Civile.

 

 

 

 

Discusso ed approvato dall’Assemblea dei genitori del costituendo Comitato tenutasi in data 17 febbraio 2018, presso la Scuola secondaria di primo grado “Antonio Campi” di Cremona.

 

 

 

 

 

 

 

PP/sm
Per informazioni: Assistente Amministrativo Signora Stefania Maini
Tel. 0372 28228
Email: segreteriaaffarigenerali@iccremonauno.it

 

 

 




Continuando ad utilizzare questo sito accetti l'uso dei cookie Maggiori informazion

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi