Ultima modifica: 29 Agosto 2020

Comunicazione del dirigente scolastico – RIPARTE LA SCUOLA: a che punto siamo.

A tutti i genitori, a tutti i tutori, al personale docente e non in servizio presso l’ Istituto.

 

 

 

 

 

 

RIPARTE LA SCUOLA: a che punto siamo. 

 

 

 

 

⇒Ai genitori e ai tutori delle alunne e degli alunni frequentanti le scuole dell’ infanzia, le scuole primarie e la scuola secondaria dipendenti dall’Istituto

 

⇒Alle insegnanti e agli insegnanti in servizio presso le scuole dell’ infanzia, le scuole primarie e la scuola secondaria dipendenti dall’Istituto

 

⇒Al personale amministrativo e al personale ausiliario in servizio presso gli uffici e le scuole dell’Istituto

 

 

 

 

 

 

Che novità ci sono, per la riapertura delle scuole del nostro Istituto? 

 

 

 

In questi giorni, è la domanda più ricorrente che si sente provenire dalle famiglie; qualcuno ha posto questo quesito anche attraverso la casella di posta elettronica della ministra. 

 

Desidero con questa comunicazione rassicurare tutti che all’ Istituto Comprensivo Cremona Uno abbiamo sempre lavorato per predisporre le aule, completare i necessari acquisti di attrezzature per la didattica e di prodotti per l’igiene e le pulizie, e abbiamo pianificato la dislocazione della aule e la disposizione dei banchi. 

 

Stiamo ancora lavorando per assicurare il rientro a scuola in sicurezza del personale e degli alunni, ben consapevoli che il rischio zero di contagio da COVID-19 non esiste, ma che a scuola si può e si deve cercare di ridurlo o minimizzarlo, seguendo le indicazioni dei documenti tecnici. 

 

 

Abbiamo operato per poter accogliere tutti gli alunni che sono iscritti alle scuole del nostro Istituto, impegnandoci a mantenere l’unità delle classi, cercando di non dislocare mai, per lo svolgimento delle attività didattiche “ordinarie”, le alunne e gli alunni in altri ambienti, diversi da quelli a disposizione nei plessi scolastici. 

 

 

È stata richiesta e sollecitata al Comune di Cremona l’esecuzione di lavori di manutenzione ritenuti indispensabili; ci è stato assicurato che essi sono in via di esecuzione nei vari plessi; confidiamo che possano terminare per l’inizio delle lezioni, fissato dalla Ministra con propria Ordinanza  per il 14 settembre prossimo. Senza l’esecuzione di alcuni di questi interventi la “ripartenza” sarà molto difficile e complessa. 

 

 

Avremo bisogno di una forte collaborazione da parte delle famiglie nel rispettare le regole ritenute fondamentali in questa situazione di emergenza (ad esempio, la misurazione a casa della temperatura e il non mandare i figli a scuola in caso di manifestazione di sintomi respiratori), ma anche di vedere manifestati una certa autonomia e senso di responsabilità da parte dei nostri ragazzi, compatibilmente con la loro età. 

 

 

Per incentivare questa autonomia, provvederemo ad informare puntualmente anche a scuola le nostre alunne e i nostri alunni. Ogni sforzo per ridurre il rischio di contagio a scuola, infatti, potrebbe purtroppo essere vanificato, se non si rispettano le norme di comportamento minime in tutti i momenti della giornata, dagli spostamenti sugli scuolabus o sui mezzi pubblici, ai momenti trascorsi in compagnia di amici e conoscenti nei luoghi di ritrovo. 

 

Rientreremo dunque tutti a scuola, senza doppi turni e senza riduzioni dell’Offerta Formativa, ma solo con qualche variazione all’ orario negli ingressi e nelle uscite, che stiamo attentamente predisponendo. 

 

 

Qualche difficoltà a mantenere l’orario settimanale di 40 ore potrebbe presentarsi, in attesa dell’organico aggiuntivo promesso dal Ministero, per le scuole dell’infanzia; nei primi giorni dell’anno scolastico, come del resto già successo gli anni scorsi, le scuole dell’ ‘infanzia funzioneranno soltanto per il turno antimeridiano (solo il mattino). 

 

 

Per quanto riguarda il servizio di ristorazione scolastica, dovendoci attenere alle indicazioni del CTS e delle linee di indirizzo ministeriali, dovremo fare ricorso a “doppi turni”; in tal modo, potrà non essere necessaria la consumazione del pasto in classe. 

 

Ricordiamo che, secondo le regole sino ad ora divulgate, sarà necessario rispettare il distanziamento fisico di almeno 1 metro, indossare la mascherina, nei casi previsti, e rispettare alcune semplici precauzioni igieniche. 

 

 

Sapone liquido e salviette non mancheranno mai nei nostri servizi igienici e in ogni aula sarà presente il dispenser di gel, come anche negli spazi comuni. 

 

 

Prima dell’inizio delle lezioni sarà sottoposto al Consiglio di Istituto per l’approvazione un Regolamento, che adotteremo nel nostro Istituto e che conterrà tutte le misure di prevenzione e di contenimento del Coronavirus. 

 

 

I documenti informativi che stiamo disponendo saranno brevi e chiari.

 

 

Nelle scuole troverete anche tanti cartelli informativi colorati, per orientare gli alunni verso i vari ingressi che abbiamo predisposto, per evitare assembramenti in entrata e in uscita. 

 

 

È dunque tutto definito? 

 

 

No, alcune decisioni potranno essere prese solo pochi giorni prima dell’inizio delle lezioni. 

 

 

Ad esempio, ad oggi siamo ancora in attesa delle decisioni degli esperti riguardo all’utilizzo delle mascherine. 

 

 

In particolare, dal numero di insegnanti e collaboratori scolastici in più che saranno assegnati al nostro istituto come contingente straordinario per l’emergenza dipenderà la possibilità di formare gruppi più piccoli nelle scuole dell’infanzia e la serenità di poter gestire meglio, ad esempio, le inevitabili supplenze in caso di assenza improvvisa del personale. Sul numero dei docenti dell’organico aggiuntivo assegnato al nostro Istituto non abbiamo ancora alcuna notizia.

 

 

Nel caso si rendesse necessaria l’attivazione della Didattica a Distanza, sapremo rispondere con la prontezza e la professionalità che abbiamo già dimostrato a fine febbraio, quando, in pochi giorni, abbiamo allestito un’Offerta Formativa, certamente d’emergenza, ma completa e strutturata ed apprezzata da molti. Abbiamo, per altro, anche rafforzato la dotazione di dispositivi informatici da assegnare in comodato d’uso alle famiglie che ne avessero bisogno. 

 

 

Siamo consapevoli che la scuola riparte, ma rimane una “scuola di emergenza”, nella quale, probabilmente, sarà proprio l’incertezza a farla da padrona, a partire dalle non prevedibili oscillazioni della pandemia. 

 

 

Ciò che possiamo fare, tutti insieme (personale tutto della scuola, famiglie, alunni, comunità locale), è avere fiducia gli uni negli altri, fare ognuno la propria parte, con responsabilità e spirito di collaborazione. 

 

 

Affrontiamo il momento con serenità, considerando tutte le misure adottate come “provvisorie”: aggiusteremo, modificheremo, miglioreremo nel corso dell’anno, non appena ve ne saranno le condizioni. 

 

 

Una raccomandazione: tenete d’occhio costantemente il sito web dell’ Istitutivo (www.iccremonauno.it), perché nei prossimi giorni lo aggiorneremo spesso, con tutte le notizie importanti. 

 

 

Concludo con un ringraziamento speciale allo staff della dirigenza; ai tanti docenti che stanno dando una mano; al personale di segreteria, che ha lavorato senza pause (alcuni anche durante le ferie); ai collaboratori scolastici che sono già pienamente operativi nelle scuole; a tutti i genitori che hanno risposto all’appello dell’  Istituto, ciascuno con la propria qualificazione, e che hanno collaborato per ipotizzare la ripartenza dal punto di vista tecnico e strutturale; al Consiglio di Istituto e, in particolare, al presidente, per la costante vicinanza e per lo svolgimento di una puntuale opera informativa nei confronti delle famiglie. 

 

 

Un caro saluto dal dirigente scolastico.

 

                                                                                                          Piergiorgio Poli

 




Continuando ad utilizzare questo sito accetti l'uso dei cookie Maggiori informazion

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi